Storia

Chi ha avuto il piacere di trascorrere le vacanze a San Gimignano o semplicemente di visitarla, avrà notato sicuramente le dolci colline che la incorniciano. E' proprio su una di queste colline, quasi a toccare le imponenti Torri, che è situato il podere Torre Prima.

Come vuole la tradizione toscana, anche Torre Prima custodisce una storia misteriosa e non è facile stabilirne la vera età.

Il podere risulta essere già presente nel 1823, anno di costituzione del primo registro catastale; alcune fonti citano inoltre la presenza del Duca Amedeo d'Aosta presso Torre Prima intorno al 1867. Si racconta infatti che egli amasse trascorrervi molte delle sue ore libere dedicandosi alla caccia. Contornato da oliveti, vigneti, querce secolari e ginepri, ancora oggi il capanno di caccia mantiene la suggestione dei tempi passati.

La famiglia Pollina, emigrata dalla Sicilia, acquista il casolare ed una parte delle sue terre nel 1970. Investendo tempo e fatica, oltre ad affrontare duri sacrifici, ristrutturano le vecchie stalle degli animali ed i capanni; negli anni successivi riescono ad allargare la proprietà, finché nel 1996 il podere Torre Prima si evolve in uno splendido agriturismo nel cuore del Chianti.